“Fina ch’è stà in tl’uspidèl…”

Casa, lavoro, lavoro, casa. Un’uscita straordinaria era rappresentata dalle visite ad amici e parenti ricoverati in ospedale che venivano omaggiati non con fiori o...

Parlate riminesi #9

Abbiamo visto che le vocali non accentate possono cadere (per poi essere eventualmente “compensate” dall’inserimento di vocali non etimologiche), oppure ridursi ad altre vocali....
Italo Gori - Capitano Alpino

Italo Gori, Capitano alpino

Per merito dell’Istituto del “Nastro Azzurro fra combattenti Decorati al Valor Militare” si riuscì a conservare una parte dell’archivio del nostro Gruppo...

Parlate Riminesi #19

In questa puntata comincerò a trattare un nuovo argomento, che è la formazione dei plurali maschili. Questo è uno degli aspetti in cui la grammatica...
Tempio Malatestiano Rimini

L’illuminazione turchina

L'illuminazione turchina che riprende a rischiarare il prossimo nottambulo, non raggiunge neppure lo scopo di svelare le pozzanghere dei dis... selciati cittadini. Nelle sere di...
Pic Nic Rimini

Ricordando il Pic Nic

"Lo scroccone"(in memoria di un caro amico) Una serata d'inverno come tante, probabilmente l'anno era il '78.

“Sa tót chi tatànai!”

“Cosa ci hanno lasciato" di Grazia Nardi Vocabolario domestico: “Sa tót chi tatànai!” Un commento dispregiativo ed infastidito verso l’eccesso di ninnoli, cianfrusaglie, soprammobili, cazzabubboli che...

I delfini di Palazzo Lettimi

Uno degli aspetti salienti e di maggior interesse ancor oggi osservabile nei ruderi di Palazzo Lettimi è la forma decorativa delle finestre...

Alle radici della “Fogheraccia”

Fugarena, fugareza San Jusef aligreza e la Madona la s'indreza. Falò, falò San Giuseppe allegrezza e la Madonna viene innalzata. Questa filastrocca, citata dagli antropologi Eraldo Baldini e Giuseppe Bellosi...
Rimax

Rimax e il quarantasei

Capitolo 30 - 1993 Il quarantasei Quell’anno lui non era ancora il quarantasei e arrivare a Riccione, che era più vicina a casa sua, sarebbe...

“L’è su dé”

"E’ il giorno dedicato a loro" Negli anni '50 il concetto di “ponte” festivo, tanto più d’inverno, non era diffuso; poca considerazione per Ognissanti, grande...

Quando il “Vittorio Emanuele II” gareggiava con “La Scala”

Mio nonno, Guido Fabbri, che qualcuno di voi ha già imparato a conoscere attraverso il blog su cui sto pubblicando il suo libro di...