Turista scottato dal meteorite

0
606
Turisti spiaggia Rimini

Pubblicato la prima volta il 11 Dicembre 2018 @ 08:47

Rimini – Un meteorite è caduto nel tardo pomeriggio dal cielo nel mare di Rimini. Un turista tedesco che l’aveva afferrato si è ustionato le mani.

L’oggetto è stato subito ricoperto con la sabbia in attesa che arrivasse qualcuno in grado di stabilire con precisione l’accaduto. Sul posto sono giunti subito un funzionario della squadra mobile ed il comandante dei vigili del fuoco, mentre sono stati convocati i responsabili del «quinto stormo» dell’aviazione militare di stanza a Miramare.

Il meteorite – grigio e grande come una bottiglia spezzata alle estremità – è caduto verso le 18,30, quasi sulla battigia antistante il bagno 121.

Il bagnino Giulio Balducci ha raccontato che il cittadino tedesco, vistoselo piombare davanti, l’ha raccolto per portarlo verso i capanni. Dopo centocinquanta metri l’ha però mollato: l’oggetto aveva cominciato a diventare incandescente ed a fumare, ustionando le mani dell’uomo. Si è «spento» solo una volta sotterrato, per poi «riattivarsi» ogni volta che tornava a contatto con l’aria.

Così almeno si racconta, in attesa di accertamenti.

La Nazione

29 agosto 1979

[In realtà, come viene riportato da questo link, è stato successivamente ipotizzato che l’oggetto fosse un frammento di fosforo di derivazione militare, scambiato per “meteorite” solo per la provenienza ‘celeste’. Questa ipotesi spiegherebbe il motivo dell’incandescenza al contatto con l’aria. N.d.R.]

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *