vocabolario domestico

Una raccolta di modi di dire popolari novecenteschi, con traduzione spesso aneddotica e sentimentale, a cura di Grazia Nardi.

“Un magna per nun caghè”

“Cosa ci hanno lasciato" di Grazia Nardi Vocabolario domestico: “Un magna per nun caghè” Trad. non mangia per non dover ca... Più avaro di così!?

“S’at ciàp at cùnz per al fèsti”

“Cosa ci hanno lasciato" di Grazia Nardi Vocabolario domestico: “S’at ciàp at cùnz per al fèsti” Trad. se ti prendo ti sistemo per le feste, era la minaccia che veniva proferita quando l’avevamo combinata grossa pensando...

“L’ha un curağ come amazè un…”

“Cosa ci hanno lasciato" di Grazia Nardi Vocabolario domestico: “L’ha un curağ come amazè un...” Trad. dimostra lo stesso coraggio che ci vorrebbe per ammazzare qualcuno: questa la traduzione letterale alquanto “dura”, ma nel linguaggio comune...

“Chi ha e’ pen un’ha i dent”

“Cosa ci hanno lasciato" di Grazia Nardi Vocabolario domestico: "Chi ha e’ pen un’ha i dent" Trad. chi ha il pane da mangiare non i denti per farlo, ovvero il meglio capita sempre a chi non...

Articoli più consultati